SALDO IMU 2020

IMU

Si informano i Contribuenti che è confermata la scadenza della seconda rata IMU prevista per il 16 dicembre 2020.

La cancellazione della seconda rata, disposta a livello nazionale dai decreti emergenziali, riguarda solo le attività oggetto di chiusure totali o parziali, come ad esempio gli alberghi, le pensioni, gli agriturismi, i bed & breakfast, i bar, le gelaterie, le pasticcerie, le piscine e le palestre, ecc., limitatamente agli immobili in cui si svolgono le attività economiche sospese o limitate e a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività esercitate negli stessi.

Per l'elenco esaustivo di tutte le attività si rimanda ai decreti n. 137 e n. 149 del 2020.

 

Il versamento della rata a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno è eseguito, a conguaglio, sulla base delle seguenti aliquote:

Tipologia

Aliquote

IMU

Aliquota ordinaria (aree edificabili, immobili categoria D e tutte le fattispecie non contemplate nei punti successivi)

1,06 %

Abitazione principale categoria A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (C2, C6 e C7 limitatamente ad una unità per ciascuna categoria)

0,50 %

Unità immobiliare limitatamente a categoria A/1, A/8 e A/9 e relativa pertinenza (C2, C6 e C7 limitatamente ad un’unità per ciascuna categoria) possedute da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che le stesse non risultino locate

0,50 %

Immobili residenziali diversi dalla categoria A/1, A/8 e A/9, concessi in uso gratuito a titolo di abitazione principale e relative pertinenze (C2, C6 e C7 limitatamente ad un’unità per ciascuna categoria) dal possessore ai suoi famigliari parenti in linea retta al primo grado secondo quanto previsto all’art. 1 co. 10, Legge 28 dicembre 2015, n. 208

1,06 %

Immobili residenziali diversi dalla categoria A/1, A/8 e A/9, concessi in uso gratuito a titolo di abitazione principale e relative pertinenze (C2, C6 e C7 limitatamente ad una unità per ciascuna categoria) dal possessore ai suoi famigliari parenti in linea retta al primo grado, per i quali è stata presentata dichiarazione ISEE e con i requisiti previsti dall’art. 3 comma 4 del regolamento IMU

0,57 %

Terreni agricoli

0,98 %

Fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita (beni merce)

0,08 %

Fabbricati rurali ad uso strumentale

0,08 %

Detrazione per abitazione principale categoria A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze e per gli alloggi regolarmente assegnati dagli istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica ai sensi art. 93, DPR n. 616/1977

€ 200,00

 

Considerato infine che i pagamenti dei modelli F24 possono essere effettuati presso gli sportelli bancari e postali, presso le tabaccherie autorizzate e utilizzando l'internet banking, si invitano i Contribuenti ad organizzarsi per tempo al fine di assicurare che il pagamento venga effettuato entro il termine del saldo, ricordando che, in caso di versamento oltre il 16 dicembre, è necessario effettuare un ravvedimento operoso, comprensivo anche della sanzione e degli interessi per il tardivo versamento.

 

I cittadini possono provvedere alla ristampa dei modelli di pagamento precompilati (F24), utilizzando anche il Portale Tributi, accessibile dal sito internet comunale.

 

Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando all’Ufficio Tributi allo 030 77 13 interni 245-246 o inviando una mail a ufficio.tributi@comune.rovato.bs.it.

 

Nel rispetto di quanto previsto in materia di privacy, si informa che non verranno rilasciate informazioni telefoniche sulle pratiche dei singoli contribuenti né si procederà alla ritrasmissione di F24 via mail, in assenza di delega a firma autografa del contribuente interessato a cui dovranno essere allegati copia dei documenti d’identità del delegato e del delegante.

Data: 17/11/2020 Ultima modifica: Mar, 17/11/2020 - 10:26